FERTILITÀ SECONDO LA FCC

Il sistema Fertility Capability soil Classification (FCC) permette di valutare la fertilità di un suolo, non in relazione a fattori morfologici o evolutivi, ma in base alle proprietà fisico-chimiche dello strato utile superficiale (0-20 cm).
Applicando tale sistema ad un suolo forestale i risultati devono essere riferiti esclusivamente agli orizzonti minerali superficiali interessati dalle radici, per una profondità corrispondente  a quella dello strato arato di un suolo agrario o maggiore se da dati di campagna si hanno elementi per evidenziare un maggiore approfondimento.
Nel dare un giudizio circa l’attitudine agricola dei suoli, la FCC evidenzia i fattori limitanti per lo sviluppo dei vegetali ed è applicabile su vasta  scala (es. la FAO se ne è servita per stendere la carta dei suoli dell’Africa); occorre però tenere presente che questo sistema è stato studiato per l’applicazione in campo agricolo e che pertanto alcuni di questi fattori sono limitanti per le specie  agrarie, ma non per quelle forestali: per esempio un pH compreso fra 5 e 6 od un rapporto C/N > 12 agiscono come modificatori in ambito agrario, ma non influenzano negativamentte la maggior parte delle specie forestali.