prevenzione_rischi_valanghiviHORIZON è impegnata nei servizi per realizzare prove pilota, progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, direzione lavori e collaudo nel settore dell’ingegneria ambientale, della protezione del suolo e della tutela dell’ambiente in genere. Negli ultimi anni è emersa sempre più la necessità di sviluppare procedure tecniche che consentano di perimetrare le aree montane esposte al pericolo valanghe. HORIZON è in grado di gestire modelli matematici evoluti di simulazione della dinamica delle valanghe e moderne tecnologie per l’osservazione in campo. Questa competenza costituisce un sussidio precauzionale all’allertamento eventualmente già disponibile e un utile strumento di prevenzione di impatti su strutture e infrastrutture.

In particolare HORIZON realizza:

  1. Ricerche storiche sui fenomeni valanghivi: le informazioni relative agli eventi del passato costituiscono una fase fondamentale nella perimetrazione delle aree esposte al pericolo di valanghe e il costante aggiornamento dei dati è indispensabile ai fini di una corretta pianificazione territoriale. HORIZON può fornire metodologie d’indagine e di registrazione dei dati compatibili con gli standard regionali, nazionali e internazionali.
  2. Analisi territoriali particolareggiate sulla propensione all’innesco di valanghe: dove le informazioni storiche sono scarse o addirittura assenti, spesso in aree d’alta quota dove sono presenti insediamenti, infrastrutture o piste da sci e/o impianti di risalita, Horizon è in grado di individuare le potenziali aree di distacco di valanghe sulla base di dati topografici, nonché i parametri meteo-climatici e nivologici critici.
  3. Applicazione di modelli evoluti di dinamica delle valanghe a casi specifici e definizione di procedure standard di valutazione: Horizon è in grado di effettuare valutazioni delle aree di espansione delle valanghe anche mediante comparazione di differenti modelli di dinamica al fine di verificarne il grado di attendibilità e applicabilità a livello locale, nonché di valutare la potenziale pressione d’impatto sulle strutture.
  4. Progetti pilota di monitoraggio, controllo e strumentazione di siti a rischio, previo studio delle reali ed evidenti situazioni di criticità o dei risultati dela modellistica, grazie anche alla stretta collaborazione con importanti Enti deputati allo studio nivologico e alla prevenzione delle valanghe quali il Laboratorio Neve e Suoli Alpini (Centro NatRisk-UNITO), il Servizio METEOMONT (Comando Truppe Alpine e Corpo Forestale dello Stato), l’Istituto Federale per lo Studio della Neve e delle Valanghe di Davos (SLF-CH) ecc. con l Institute of Arctic & Alpine Research (INSTAAR, University of Colorado, Bulder, USA)